Sposarsi in Comune con ... Colors!

Il rito civile in Italia viene celebrato dall’Ufficiale dello Stato civile, che secondo una legge del 1939, può essere impersonato da qualunque cittadino italiano purchè sia maggiorenne e abbia i requisiti per l’elezione a consigliere comunale. Ciò significa che un vostro amico/amica potrà sposarvi indossando la fascia tricolore per l’occasione!

Emy sindaco per un'ora

Originariamente il matrimonio civile si poteva celebrare solo all’interno della “casa comunale” (Municipio) ma negli ultimi anni, complice il profondo mutamento del tessuto sociale, sempre più coppie scelgono il rito civile e così molti Comuni si sono allineati alle nuove tendenze eleggendo a casa comunale luoghi diversi dal Municipio: spazi particolarmente suggestivi come castelli, palazzi storici, ville di pregio o chiese sconsacrate.

Il Piemonte ad esempio, mette a disposizione dei futuri sposi location per tutti i gusti, dal raffinato al retrò.

Ecco che si prefigurano scenari insoliti e inattesi che possono trasformare un evento essenziale in qualcosa di sensazionale: come?!

Con il nostro accompagnamento canoro – che potrete assortire in totale libertà tra i brani del nostro repertorio – quattro o cinque momenti musicali di diversa intensità che scandiranno le fasi più significative della cerimonia e le incideranno per sempre nella vostra memoria:
allegro per l’ingresso degli sposi, discreto durante lo scambio delle fedi nuziali e gioioso al termine della cerimonia.